Concessione servizio di ripristino stradale

Ripristini stradali: la giunta approva il bando per la concessione del servizio

La Giunta ha adottato oggi una delibera con la quale si invita il dirigente del Settore Pulizia Municipale a bandire avviso pubblico per l’affidamento in concessione per tre anni del Servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e viabilità compromesse a seguito del verificarsi di sinistri stradali. Un servizio del quale ad oggi l’amministrazione non dispone, essendo il ripristino stradale affidato all’intervento all’occorrenza di operatori Lupiae. E del quale intende dotarsi al fine di perseguire efficienza e rapidità nei casi in cui occorre provvedere a ripristinare, nel minor tempo possibile, le condizioni di viabilità e sicurezza delle aree interessate da incidenti stradali, in particolare quelli che provocano la presenza sul manto stradale di residui materiali o di condizioni di pericolo per la fluidità del traffico, per l’ambiente o la salute pubblica, devono essere eliminati prima della riapertura al traffico veicolare.

Con l’affidamento ad un operatore esterno, specializzato in questo servizio il Comune, al contrario di oggi, non sarà investito di alcun onere di carattere economico, in quanto l’Operatore Esterno incaricato di svolgere il servizio (qualificato come “concessione di servizi”, conformemente a quanto stabilito dall’art. 3 del Decreto Legislativo n. 50/2016) potrà beneficiare del recupero di quanto sostenuto per il ripristino post incidente nei confronti delle compagnie assicurative (R.C.A.) dei proprietari dei veicoli responsabili degli incidenti stradali.

Il Comune ha anche individuato tre tipologie di intervento che caratterizzeranno il servizio: l’intervento “standard” di ripristino della della sicurezza stradale e della viabilità mediante bonifica con mezzi e prodotti idonei, con aspirazione dei liquidi riversati sul manto stradale, recupero dei detriti solidi, non biodegradabili, dispersi sul manto stradale, relativi all’equipaggiamento dei veicoli; ripristino della segnaletica stradale, orizzontale e verticale, nonché, di qualsivoglia altra “struttura” atta a garantire la sicurezza della circolazione veicolare, ripristinando lo “stato dei luoghi” così come si presentava prima dell’evento incidentale; l’intervento “con perdita di carico”, ossia l’attività di ripristino con la perdita di carico da parte dei veicoli trasportanti coinvolti, attraverso l’attuazione di ogni attività necessaria; la tipologia di “intervento senza individuazione del veicolo responsabile”, ossia tutti gli interventi standard e gli interventi con perdita di carico, eseguiti ancorché in assenza della individuazione del veicolo il cui conducente abbia causato l’evento e quindi privi della possibilità di recuperare i costi dalle compagnie assicurative: in questa ipotesi il costo è ad esclusivo carico della ditta aggiudicataria;

Grazie a questa innovazione riusciremo a fare meglio con minori risorse a carico dei cittadini. Infatti, sulla base delle stime effettuate dagli uffici l’affidamento di questo servizio consentirà al Comune di Lecce di risparmiare tra i 100 e i 140mila euro in tre anni – dichiara l’assessore alla Polizia Municipale e alla Sicurezza Sergio Signore A questo risparmio corrisponderà un servizio nuovo ed efficiente che garantirà in maniera più immediata la sicurezza di automobilisti e pedoni e il ripristino degli spazi pubblici danneggiati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *